• _mg_5864.jpg
    Colza – I pericoli dell'inverno
Trova il tuo tecnico

Inverno – Una stagione difficile per le giovani piante di colza

In inverno, in particolare tra novembre e febbraio, la pianta di colza può subire i danni causati dalla neve e dal freddo.

Il danno abiotico, come quello causato dal gelo, può incidere significativamente sulla redditività della coltura di colza, a seguito delle perdite generate.

Le immagini che seguono illustrano chiaramente i pericoli e quali conseguenze possono comportare per le piante di colza:

Fonte: KWS SAAT SE

Fonte: KWS SAAT SE

Fonte: KWS SAAT SE

Fonte: KWS SAAT SE

Oltre a diversi livelli di suscettibilità ai danni causati dal gelo, che dipendono dalle varietà, la tabella seguente illustra le cause principali, i fattori determinanti e le possibili contromisure:

Osservazione Causa del danno da gelo Possibili contromisure:
Crescita della coltura in altezza (lunghezza dei germogli maggiore di 5 cm) Varietà troppo vigorosa Adattare la selezione varietale al periodo di semina
Periodo di semina troppo anticipato Adattare la quantità di semente al periodo di semina
Quantità di semente troppo elevata Usare regolatori di crescita
Disponibilità di azoto troppo elevata Adattare la fertilizzazione
   
Maggiore suscettibilità al gelo Eccessiva disponibilità di azoto in autunno Adattare la disponibilità di azoto
Presenza di infestanti Applicazione di insetticida
Applicazione di erbicida eccessivamente tardi o in grande quantità Applicare l'erbicida prima dell'emergenza o in post-emergenza
Le radici si strappano Sviluppo autunnale troppo rapido Adattare la semina, selezione varietale
Crescita autunnale prematura Evitare un eccessivo apporto di azoto
Congelamento/scongelamento alternato, terreno indurito dal gelo Buon apporto di nutrienti
Avvizzimento delle piante Eccessivo carico di sale sulle foglie Semina tempestiva, buon apporto di nutrienti, selezione varietale, riconsolidamento/rullatura di terreni troppo dissodati, non utilizzare fertilizzanti in polvere nell'applicazione iniziale di azoto

Fonte: KWS SAAT SE